Facebook Surroga Mutuo Twitter Surroga Mutuo Google + Surroga Mutuo

Il 2015 può definirsi come l’anno delle surroghe, con un vero e proprio boom di richieste da parte delle famiglie italiane. La situazione, infatti, nel 2015 mostra un aumento dei mutui con tale possibilità, grazie a percentuali superiori al 50% già nel primo mese dell’anno rispetto ad analoghi dati del 2014.

Situazione surroga 2015

L’attuale situazione della surroga dei mutui

La portabilità del mutuo è una particolare procedura inserita nella “legge Bersani”, che offre la possibilità per un mutuatario di trasferire il proprio mutuo ad una banca con delle migliori condizioni contrattuali.

Con i bassi tassi tenuti dalla BCE e con il nuovo QE voluto da M. Draghi che dovrebbe proseguire fino a settembre del 2016 la liquidità nei mercati finanziari non manca (anche se non arriva all’economia reale). Le surroghe sono investimenti delle banche piuttosto sicuri e quindi vengono fatti abbastanza facilmente.

Ciò si traduce in una maggiore convenienza rispetto alle condizioni economiche del proprio mutuo, con la possibilità di ridurre l’impatto delle proprie rate, spostando il proprio mutuo sulla base delle migliori condizioni presenti sul mercato.

L’ottima situazione della surroga mutuo nel 2015, è inoltre supportata anche dalle ultime tendenze immobiliari, quali i prezzi delle case sempre in più in calo e dei tassi applicati ormai ai minimi storici, che rendono indispensabile per le banche la ricerca di nuova clientela.

La surroga del mutuo è assolutamente gratuita e senza l’applicazione di costi aggiuntivi da parte della nuova banca.

Concorrenza tra le banche e migliori condizioni sui mutui nel 2015

Nel 2015 si è quindi registrata una forte richiesta da parte delle famiglie italiane sulla surroga dei mutui, grazie alla possibilità di migliorare le condizioni economiche sul finanziamento della casa, con il confronto e la scelta tra più offerte da parte delle banche per acquisire nuova clientela.

E’ possibile nel 2015, ritrovare molte offerte convenienti sul fronte della surroga del mutuo, a seguito della concorrenza messa in moto dalle differenti banche per sfruttare il momento d’oro della suddetta tipologia.

Il nostro consiglio? Essere sempre aggiornati sulle ultime offerte delle banche e sulle condizioni contrattuali offerte in caso di portabilità del mutuo.

Con la surroga del mutuo è infatti possibile accedere a delle condizioni più vantaggiose in termini di spread, di passare al tasso di interesse variabile o fisso sulla base delle caratteristiche del proprio mutuo e di poter allungare la durata del piano di ammortamento residuo (con un minore impatto nel tempo delle rate dovute per il finanziamento sulla casa).

Altre info su: ,

Prima risposta all'articolo. Tu cosa ne pensi?

  • Raffaele
    ore 10:08

    Ho acceso un mutuo per acquisto prima casa a settembre 2014, visti gli andamenti dei tassi vorrei fare surroga su altra banca visto che la mia attuale non vuole contrattare.
    Ho trovato una proposta interessante con Intesa San Paolo, ma mi dicono che non si può surrogare sino a che non sia passato un anno dall’accensione del mutuo. E’ questa una condizione imposta dalla Legge Bersani o è un limite imposto dalla banca? Nel secondo caso è questo limite legittimo?

    Grazie

Lascia un Commento

Approfondimenti veloci: Surroga - Rinegoziazione - Sostituzione

> Surroga - I dettagli della surrogazione del mutuo
> Vantaggi - Quale convenienza con la Surroga
> Come fare - Istruzioni sul trasferimento del mutuo casa
> Rinegoziazione - Cambiare rimanendo con la stessa banca
> Accordo con Banca - Accordarsi per accedere a migliori condizioni
> Gratuità - Cambiare mutuo senza spese o costi aggiuntivi
> Sostituzione - Estinguere il vecchio mutuo per uno nuovo
> Legge Bersani - Garantisce l'attuabilità e la gratuità
> Diritti - Cosa spetta al mutuatario per la surroga